ALPACA STANDARD DI RAZZA


CARATTERISTICHE GENERALI

Questo standard di razze vuole essere una guida per gli allevatori e giudici di mostre. Come tutti gli standard è in evoluzione e dovrà essere aggiornato dalla Commissione Tecnica Centrale.Questo standard descrive un animale a cui l’allevatore deve tendere.Dobbiamo subito specificare che la differenza principale tra il Huacaya e il Suri riguarda le caratteristiche del vello. L’alpaca si presenta come un animale aggraziato con un corpo omogeneamente armonioso ed un portamento eretto. Porta la testa alta con un ciuffo denso, gli occhi scuri e le orecchie a punta di freccia. Il tronco è forte e l’ossatura delle gambe vigorosa il tutto è ricoperto da un vello abbondante che copre l’animale fino ai piedi. Le proporzioni di altezza ideali sono: collo un terzo tronco un terzo, gambe un terzo. L’Alpaca ideale è inscritto nel quadrato.

Testa

La testa ha un aspetto forte ma non rozzo. E’ ben disegnata, di media lunghezza con il muso quadrato. Gli occhi sono di forma ovale attenti e ben distanziati; sporgono leggermente dalle orbite, apparendo larghi e rotondi. Essi possono essere castani o neri. Il naso ha due narici ben definite, il labbro superiore è diviso e mobile. Le orecchie sono di media lunghezza coperte con un pelo corto e soffice, erette e a forma di baionetta, che puntano in avanti quando l’animale è in attenzione.Le orecchie del Suri possono essere leggermente più lunghe rispetto al Huacaya. Le mascelle chiudono bene, gli incisivi della mandibola si chiudono sul cuscinetto dentale superiore.

Collo

Il collo è dritto e sottile e continua direttamente dalla linea della spina dorsale, fondendosi armoniosamente con la spalla.

Sezione Frontale

Il petto è largo e profondo e ben disceso, il garrese è relativamente largo dove le spalle si incontrano, è muscoloso e ben inserito nelle spalle, formando una linea dritta con la schiena.

Tronco

Il tronco si presenta con profonda circonferenza toracica, con costole ben cerchiate. La schiena è forte e la linea superiore è leggermente convessa. La regione lombare è larga, forte e piatta la groppa si presenta lunga e larga.

Sezione Posteriore

Il posteriore si presenta largo con la linea superiore leggermente convessa, c’è un giusto spazio tra le due articolazioni femorali. La coda è dritta, coperta con fibra di qualità attaccata leggermente in basso in modo da coprire i genitali. Le cosce sono forti e muscolose. L’altezza delle articolazioni femorali e delle spalle devono essere uguali.

Arti

Gli arti anteriori si devono presentare forti e dritti, visti da dietro gli arti posteriori sono dritti e paralleli. I metacarpi sono solidi e dritti. I piedi sono ben formati e con due dita che puntano in avanti e che portano ognuna un unghia dritta e forte. La pianta del piede è coperta da un cuscinetto.

Genitali maschili

Lo scroto è solidamente attaccato, relativamente piccolo e contiene due testicoli di dimensioni uniformi.

Genitali femminili

L’apertura vaginale deve essere ben coperta dalla coda, non troppo piccola ed è bene che sia verticale e non orizzontale.

Altezza e peso

L’animale adulto misura circa 90 cm al garrese  e dai 60 kg. di peso in su.

Movimento

L’alpaca dovrebbe avere una giusta lunghezza del passo con due tracce parallele, il piede posteriore segue quello anteriore.

Difetti da squalifica

  • Polidattilia (più di due dita per ogni piede)
  • Sindattilia (fusione di due dita dello stesso piede)
  • Orecchie fuse, tozze  o senza punta
  • Orecchie a forma di banana
  • Coda assente o troppo corta
  • Meno di due testicoli
  • Mandibola non correttamente allineata
  • Prognatismo (mandibola inferiore più lunga  della superiore)
  • Enognatismo (mandibola superiore più lunga  della inferiore)
  • Apertura vaginale troppo piccola
  • ermafroditismo

Vello del alpaca

Gli Huacaya sono distinguibili dai Suri perché (come le pecore) hanno il vello con fibre/peli che formano un angolo retto con il corpo. Ogni fibra del vello deve mostrare una forte ondulazione in inglese crimp.

La pelle è formata da "mattonelle" ricche di follocoli (che generano sia i peli primari che quelli secondari, piu sottili). Onguna di esse produce quindi una "ciocca" delle dimensioni circa di un fiammifero che in inglese viene chiamata staple. Questi staples dovranno essere visibili e ben definiti. La copertura  deve dare al Huacaya un aspetto  rotondo ed estendersi dalle gambe fino al ciuffo sulla testa con muso e orecchie pulite.

Le caratteristiche principali del pelo dell’ Huacaya sono:

Densità

Questo è insieme con la finezza un aspetto  importante perché determina la quantità di vello venduto e quindi il valore commerciale ottenuto.

Finezza e sofficità al tatto

La finezza determina il valore del vello per  unità di peso, più fine è la lana più alto sarà il suo valore al chilo. La sofficità è legata alla finezza, più soffice si presenta al tatto più avrà un basso micronaggio.

Struttura

E’ strettamente legata alla densità così come alla definizione del crimp ed alla formazione degli stamples, perché la lana raggiunga un peso significativo.

Mancanza di medullazione

La lana non deve contenere fibre forti e medullate dritte ad alto micronaggio, l’ideale sarebbe diminuirle completamente.

Lucentezza

Questa è la quantità di luce riflessa sulla fibra, qualità che e particolarmente visibile quando la fibra diventa un indumento.

Uniformità del micronaggio

Le lavorazioni richiedono fibra con il minimo di variazione di micronaggio. Questo aiuta anche nell’eliminazione delle fibre fragili.

Uniformità di colore

Un colore uniforme è preferito dall’industria, ma vengono fatte delle eccezioni per il grigio e per il fulvo che possono avere variazioni di nouance

Uniformità di lunghezza

Dopo un anno di crescita tutte le fibre dovrebbero essere della stessa lunghezza. L’obbiettivo è che le fibre del collo raggiungano in lunghezza quelle del resto del corpo così da aumentare il peso della tosa.

Colore

Il vello dell’Huacaya è disponibile in varie tonalità di colore dal bianco al nero. Tra di esse vi sono fulvo, marrone, grigio così come grigio rosato. Gli animali possono essere di colore solido o combinazioni di succitati colori.

Difetti:

  • Fibra opaca
  • Fibra ruvida al tatto
  • Stamples troppo corti
  • Fibre con medullazione (la medullazione è lo spazio vuoto all’interno delle fibre)
  • Mancanza di copertura del corpo
  • Fragilità
SuriHuacaya

Vello del Suri

Il Suri ha un vello simile alla seta, morbida al tatto che si muove liberamente avvolgendo il corpo dandogli un aspetto di fianchi appiattiti. Il vello dalla schiena pende ai lati, dal collo alla coda con stamples ben definiti che si formano vicino alla pelle e che si attorcigliano uniformemente alla fine.

L’effetto complessivo è simile al drappeggio di una tenda di nappe di seta.

Le caratteristiche principali che distinguono un vello di Suri sono, la struttura degli staples, la superiore lucentezza, la setosità al tatto, la lunghezza degli staples. Il Suri ideale ha poca medullazione con conseguente uniformità di tutto il vello.

Le caratteristiche più importanti del vello Suri in ordine di importanza sono:

  1. Lucentezza e struttura delgli staples (queste due qualità caratterizzano la fibra Suri). Il vello   è lucente con dei riflessi di madre perla. La struttura delgli staples può essere torta, arricciata o a matita. Esse devono essere ben definite, strette, indipendenti, uniformi e formarsi vicino alla pelle. La struttura ideale è uno stamples torto compatto e uniforme. Gli staples dovrebbero essere presenti in tutto il corpo dalla testa ai piedi.

Aprendo il vello gli stamples interni devono essere uniformemente definiti e pendere in strati similarmente ben definiti.

  1. Finezza e morbidezza, un vello con pochi micron risulta soffice al tatto, la fibra del Suri deve anche essere setosa, scivolosa queste caratteristiche devono essere presenti su tutto il corpo
  2. Densità, il segno distintivo del vello del Suri è la sua compattezza che è sinonimo di peso. Un aspetto più rotondo dell’animale può essere sinonimo di lanosità piuttosto che di densità.

La densità si evidenzia  valutando la solidità, la compattezza o la robustezza degli staples.    Maggiore è il numero degli staples su una determinata superficie, maggiore sarà il peso della lana.

  1. Mancanza di medullazione, l’ideale sarebbe la poca presenza di medullazione nella fibra.
  2. Lunghezza delgli staples, lo staples del Suri è relativamente lungo e il suo vello dovrebbe crescere uno o due centimetri in più all’anno di un Huacaya della stessa età e micronaggio.

Colore

Il vello dell’alpaca è disponibile in varie tonalità di colore dal bianco al nero. Tra di esse vi sono fulvo, marrone, grigio così come grigio rosato. Gli animali possono essere di colore solido o combinazioni di succitati colori.

Difetti:

  • Medullazione
  • Vello piatto, aperto senza struttura negli staples
  • Mancanza di lucentezza o opacità
  • Fibra ruvida al tatto
  • Mancanza di densità
  • Animale con aspetto tondeggiante indice di lanosità e non densità
  • Crimp (ondulazione)

Prossima Pagina: La Fibra