Un trend in crescita

Quando si parla di alpaca si pensa subito a materiali tessili pregiati, per questo motivo gli allevamenti di questi animali sono aumentati degli ultimi anni in tutta Europa.

In Italia, gli allevamenti di alpaca rappresentano ancora una nicchia ristretta, ma la produzione di fibre pregiate è in rapido aumento. Questo grazie al lavoro degli allevatori che selezionano i capi con le caratteristiche migliori per gli accoppiamenti, in modo da ottenere una fibra sempre più sottile e soffice, ma anche una densità maggiore del vello.

L’interesse del mercato per questo tipo di materiale ha fatto si che molti imprenditori, alcuni dei quali già allevatori, cominciassero ad importare e riprodurre questi simpatici animali, che si sono adattati facilmente al clima del nostro paese.

Anche se tosati una volta l’anno, la qualità di questa fibra la rende richiestissima, poiché priva di lanolina e non irritante per la pelle, ma anche piacevole al tatto, lucida e dalla varietà di tonalità naturali che non richiedono colorazione. Basti pensare che l’industria tessile italiana importa dall’estero quasi il 90% di questa materia prima. Soprattutto perché molti allevamenti utilizzano una filiera corta per arrivare al prodotto finito, gestendo tutte le parti della produzione di capi di abbigliamento.

Per questo investire in alpaca al momento è un progetto molto interessante, con le giuste conoscenze e scegliendo animali dalle qualità migliori. Visto che un animale produce circa 5 kg di materiale utile per ogni tosa (una volta l’anno), sicuramente è da preferire la qualità alla quantità, a meno di non puntare verso mandrie molto grandi che comunque non richiedono grossi investimenti per il mantenimento.

Infatti questi animali mangiano soprattutto arbusti e vengono anche utilizzati per la pulizia di zone di terreno incolte in cui i macchinari non possono essere impiegati. Sono infatti un’alternativa ecologica per eliminare erbacce infestanti.

La richiesta di vestiti di alta qualità non ha conosciuto crisi nell’ultimo decennio, per questo l’allevamento di Alpaca e la produzione di fibra sono in rapida crescita e in continua evoluzione.